Terme

A poco più di un’ora dal Passo del Tonale, le Terme di Bormio sono un’ottimo modo per trascorrere una giornata di relax. Bormio ha una tradizione termale antichissima, è opinione diffusa che sia Plinio il Vecchio il primo autore a citare i Bagni di Bormio ma le prime testimonianze risalgono addirittura alla preistoria.

Le acque sgorgano da nove diverse sorgenti situate ad altitudini diverse, tra i 1280 e i 1421 metri sulle pendici del monte Reit. Le acque minerali, sgorgano ad una temperatura tra i 37 e i 43 °C in funzione delle stagioni. D’estate e nei periodi più piovosi le infiltrazioni di acqua piovana rendono le sorgenti più fredde, mentre d’inverno il gelo fa si che la temperatura rimanga più alta. Gli stabilimenti termali sono tre: le Terme di Bormio si trovano sul territorio di Bormio mentre i Bagni Nuovi e i Bagni Vecchi sul territorio della frazione di Premadio del limitrofo comune di Valdidentro.

Bagni Vecchi

I Bagni Vecchi sono divisi in sei settori con differenti percorsi termali tra cui piscina panoramica all’aperto e terme romane conosciute fin dal I secolo a.C.

Bagni VecchiVasca all’aperto

Una vasca panoramica a picco sulla roccia. Sotto la neve d’inverno o nel sole d’estate è comunque un’emozione unica al mondo. La piscina è arricchita da numerose cascatelle d’acqua calda e da idromassaggi leggeri su cui distendersi ammirando il cielo e le vette. Se è meraviglioso immergersi in questa vasca in ogni momento dell’anno, diventa imperdibile farlo sotto una abbondante nevicata.

Bagni Arciduchessa

Percorso rigenerante per la pelle, lo spirito e la mente. Le pratiche di questo settore favoriscono la completa rigenerazione dell’epidermide lasciandola morbida e elastica. Staccati dal corpo principale dei Bagni Vecchi, sino al 1859 erano riservati in esclusiva alla Arciduchessa d’Austria, e comprendono sauna rustica, vasca di reazione, bagno turco decongestionante, bio-sauna al fieno, sala relax e tinozza all’aperto.

Bagni RomaniBagni Romani

Immaginate di essere un viandante di tempi lontanissimi e immergetevi nella vasche dei Bagni Romani all’interno di una grotta millenaria. Due ampie vasche, affiancate l’una all’altra, in una grotta dove già prima ancora che i romani le dedicassero ad Apollo, si immergevano antichi viaggiatori.

Grotta sudatoria

Un bagno turco naturale, un percorso disintossicante che si sviluppa lungo due gallerie scavate nella roccia nel 1827 per oltre 50 metri.

Bagni Medioevali

Un percorso disintossicante per la cura del corpo che sfrutta le peculiarità ed i benefici effetti delle saune, in un contesto architettonico antico e suggestivo.

Bagni Imperiali

Con il loro percorso tonificante, alternano servizi termali con momenti di relax in accoglienti salette panoramiche.

Bagni Nuovi

Annesso al Grand Hotel Bagni Nuovi di Bormio, si articola in quattro settori con differenti percorsi termali. Una realtà unica fatta di aromi, luci, immagini e colori tutti naturali. Oltre trenta differenti servizi termali di cui sette vasche e piscine all’aperto utilizzabili dodici mesi l’anno in un ampio e soleggiato giardino. Non manca un’ampia gamma di massaggi, trattamenti ed estetica di base.

Terme di Bormio

Terme di BormioLe Terme di Bormio sono divise in tre zone:

Zona interna

Qui si trova una piscina termale sportiva lunga 25 metri con acqua a 28°C, una vasca per bambini con giochi, una loggia termale con acqua a 35°C e vista sulla famosa pista Stelvio, una zona relax, bagno turco e sauna finalndese.

Zona esterna

Uno scivolo lungo 60 metri, vasche esterne per tutte le stagioni con acqua a temperature fra 28 e 33°C, solariom, parco e giochi per bambini.

Thermarium

Con grandi vetrate che si affacciano sulla vallata è la parte dedicata al benessere fisico e mentale: in questa zona si può usufruire di bagno turco, biosauna, sauna panoramica, docce emozionali e vasche termali.

I commenti sono chiusi