Castelli ed eremi

Castel Valer

Castel_ValerNelle vicinanze di Tassullo, in posizione panoramica a circa 1 ora di auto dal Passo del Tonale, sorge Castel Valer. La sua torre ottagonale, con i suoi  40 metri d’altezza, primeggia per imponenza e particolarità su tutte le altre torri del Trentino. Il castello è abbastanza grande contando più di 100 stanze, alcune delle quali riccamente decorate come la Sala degli Stemmi o le Sale Madruzziane. Fu fondato nel 1211 dai Conti di Appiano quando questi regnavano in Val di Cembra. In seguito passò ai conti di Tirolo e ai Coredo. Nel 1368 divenne di proprietà degli Sporo i cui discendenti tuttora lo abitano. Purtroppo per questo motivo il castello non è visitabile tranne che in occasione di eventi particolari.


Castel Malgolo

Castel_MalgoloResidenza privata, ammirabile solamente nella suggestiva cornice esterna, Castel Malgolo sorge lungo la statale che collega l’abitato di Romeno all’omonima frazione di Malgolo, a circa 1 ora dal Passo del Tonale. Il castello colpisce soprattutto per la sua duplice natura di fortezza medievale da un lato ed elegante residenza romantica dall’altro. In origine costituito solamente dalla cosiddetta Torre Grande, col passare dei secoli l’originario impianto tipicamente medievale del castello venne ampliato e trasformato ad opera dei proprietari, le famiglie de Concini e de Betta prima e i conti Premoli poi, fino a raggiungere l’aspetto di residenza nobiliare attuale, caratterizzata da torri angolari e da una bella serie di finestre seicentesche, dove lo spirito tipicamente romantico si sposa perfettamente con la funzionalità dell’architettura medievale.


Eremo di San Romedio

Eremo_San_RomedioIl Santuario di San Romedio è uno dei più caratteristici eremi d’Europa. Sorge in Val di Non sulla vetta di uno sperone di roccia alto più di 70 metri, ad 1 ora di viaggio dal Passo del Tonale. Qui San Romedio visse come eremita per molti anni, secondo la leggenda in compagnia solo di un orso trentino. Il Santuario di San Romedio è formato da cinque piccole chiesette sovrapposte, costruite nell’arco di circa novecento anni fra il 1000 e il 1918. Le cinque chiese sono state costruite a ridosso di una ripida parete di roccia e sono unite tra loro dai 131 gradini di una spettacolare scalinata. Esso è visitato annualmente da circa 200.000 pellegrini, ed è custodito da due frati dell’Ordine di San Francesco d’Assisi. Il sentiero che conduce al Santuario di San Romedio è una delle passeggiate di culto più significative del Trentino.


Castello del Buonconsiglio

Castello_BuonconsiglioIl Castello del Buonconsiglio sorge a Trento, ad 1 ora e 30 minuti di auto dal Passo del Tonale, ed è il maggiore complesso monumentale del Trentino. Addossato alle duecentesche mura cittadine, fu la residenza dei principi vescovi di Trento dalla seconda metà del XIII secolo fino alla secolarizzazione del principato, nel 1803. Edificato con funzioni difensive sopra un rilievo roccioso come castrum romano, dal XIII secolo divenne vera e propria fortezza. Durante la Prima Guerra Mondiale qui si svolse il processo agli irredentisti Cesare Battisti, Fabio Filzi e Damiano Chiesa. Lo Stato italiano, proprietario dal 1918, lo ha passato alla Provincia autonoma di Trento nel 1974 e oggi ospita il Museo Provinciale d’Arte, monumenti e collezioni provinciali. Tra gli affreschi barocchi e gotici il Ciclo dei Mesi, considerato come uno degli esempi più importanti del gotico internazionale; non solo uno dei grandi capolavori dell’arte medievale ma anche una macchina del tempo tridimensionale che porta nel cuore colorato della vita cortese e contadina di fine Trecento, tra lavoro nei campi, tornei e dichiarazioni d’amore.


Castel Thun

Castel_ThunEmblema degli antichi fasti di una delle più potenti e ricche casate trentine, quella dei Tono, Castel Thun domina ancor oggi, incontrastato per bellezza e importanza, su tutte le altre residenze e castelli del Trentino e della Val di Non. Il castello sorge su un’altura poco distante dall’abitato di Vigo di Ton, a 1 ora e 10 minuti dal Passo del Tonale. Il maniero, costituito da torri, mura, bastioni e fossato, deve l’attuale aspetto alle modifiche intraprese nel Cinquecento e nel Seicento. L’ambiente più famoso è la secentesca Stanza del Vescovo, interamente rivestita di legno di cirmolo, con soffitto a cassettoni e stufa in maiolica. Dopo un lungo periodo di restauro, Castel Thun è stato aperto al pubblico nell’aprile del 2010.  Il maniero è ora uno dei complessi museali più importanti dell’intero arco alpino, sede periferica del famoso Castello del Buonconsiglio di Trento.


Castel Firmiano

Castel_FirmianoCastel Firmiano è situato nella periferia sudoccidentale di Bolzano, ad 1 ora e 40 minuti dal Passo del Tonale, ed è la sede principale del circuito museale chiamato Messner Mountain Museumvoluto e progettato dal famoso scalatore altoatesino Reinhold Messner che lo gestisce. Il percorso espositivo si snoda tra le torri, le sale, i cortili ed offre al visitatore una visione d’insieme dell’universo montagna.


Castel Pergine

Castel_PergineCastel Pergine è una fortificazione che si erge a est del borgo di Pergine Valsugana, ad 1 ora e 40 minuti di viaggio dal Passo del Tonale. Il castello è di origine medievale e la sua posizione risulta particolarmente strategica: sia per l’ampio domino di terre che questa fortificazione può controllare, sia per l’importante punto di collegamento tra Veneto e Trentino su cui poteva vigilare. Nonostante sia stato edificato in pieno periodo rinascimentale, è un tipico esempio di architettura militare gotica. Il maniero è circondato da una cinta muraria esterna e l’accesso è situato attraverso una torre quadrata, sulla strada che porta al paese di Pergine. La cinta percorre tutto il perimetro circostante il maniero, con un alternarsi di torri di guardia.


Castello di Avio

Castello_AvioIl Castello di Avio, a 1 ora e 45 minuti dal Passo del Tonale, è tra i più noti ed antichi monumenti fortificati del Trentino. È situato nella frazione di Sabbionara d’Avio e grazie al suo imponente mastio domina la Vallagarina. Il castello è stato donato nel 1977 dalla contessa Emanuela di Castelbarco al Fondo Ambiente Italiano, che lo gestisce e ne rende possibile la visita. Il castello è costituito da tre cinte murarie e può vantare 5 torri; dentro le mura le vie sono delimitate da muri, terrazzamenti, passaggi coperti e torri aperte. Attorno al potente mastio, risalente all’XI secolo, si trovano numerosi edifici tra cui la Casa delle Guardie, la Cappella, il Palazzo Baronale e la Casa d’Amore all’ultimo piano del mastio, tutti quanti affrescati.


Castel Roncolo

Castel_RoncoloIl castello si trova non lontano da Bolzano su di uno sperone di roccia a picco sul torrente Talvera all’imbocco della Val Sarentino, a 1 ora e 50 minuti di auto dal Passo del Tonale. Diversamente da molti altri castelli dell’Alto Adige che in epoca moderna sono stati pesantemente ristrutturati, castel Roncolo ha mantenuto il suo carattere medievale. A Castel Roncolo si trova il ciclo di affreschi profani più vasto al mondo e per questo motivo è conosciuto anche come Maniero Illustrato.


Castel Mareccio

Castel_MareccioCastel Mareccio è un antico maniero a due passi dal centro storico di Bolzano, a 1 ora e 50 minuti dal Passo del Tonale, in una posizione che ne fa più una residenza che una costruzione di difesa. Immerso in un vigneto di pregiate uve Lagrein, con un incantevole vista sul Catinaccio – Rosengarten, il castello del XII secolo è stato ristrutturato negli anni 80 ed adibito a centro congressuale e dispone di sale espositive. Le sue antiche sale impreziosite da affreschi, adeguatamente ristrutturate e dotate di avanzate tecnologie congressuali, possono ospitare fino a 200 persone. Particolarmente suggestiva la veduta del castello dall’attigua passeggiata Lungotalvera, dove scorre il torrente Talvera che giunge dalla Val Sarentino ed attraversa Bolzano.


Castel Trostburg

Castel_TrostburgIl Castel Trostburg si trova sopra al paese di Ponte Gardena, a 2 ore dal Passo del Tonale, ed è composto da tre parti distinte ma collegate tra di loro. Il primo è il nucleo principale, che si sviluppa intorno a un cortile interno su cui si affacciano il mastio e il palazzo del XIII secolo, così come altri edifici residenziali del ‘400. Tra il XVI e il XVII secolo fu aggiunta una nuova ala a sud e una nuova cinta muraria più ampia che racchiude un altro cortile. C’è poi un baluardo di difesa avanzato che sbarra la strada d’accesso a sud ed è composto da una porta, una torre, una caserma, una cappella e altri edifici. Infine la torre di avvistamento è posta sul pendio in posizione dominante rispetto al resto del castello.


Abbazia di Novacella

Abbazia_NovacellaL’abbazia agostiniana di Novacella, nelle immediate vicinanze di Bressanone a poco più di 2 ore dal Passo del Tonale, è una delle più prestigiose abbazie del nord Italia, oltre che un grandioso complesso di edifici religiosi e civili. Dal punto di vista storico e artistico questo monastero offre molto al visitatore. La chiesa dell’abbazia rappresenta il bastione più meridionale del tardo barocco tedesco; il suo ambiente invita alla riflessione e alla preghiera silenziosa. Presenta inoltre volte e affreschi di diversi artisti. La pinacoteca conserva una serie di tavole gotiche ed altari di Friedrich Pacher e della sua scuola, preziosi manoscritti e arredi liturgici, così come attrezzature scientifiche e strumenti storici. La biblioteca con i suoi circa 92.000 volumi e la grande sala in stile rococò è un vero e proprio gioiello.

I commenti sono chiusi